facebook instagram png ridimens Podcast  ridimen logo APP ASCOLTA LA DIRETTA2

 

Fermanelli: "La quarantena ci ha aperto gli occhi"

Martedì, 13 Ottobre 2020 15:42 Scritto da  Letto 1090 volte
  Clicca per ascolare il testo Fermanelli: "La quarantena ci ha aperto gli occhi" Il caso Trodica ha mosso le acque nel calcio dilettantistico. Dalla notizia della quarantena disposta dallAsur per tutti i componenti della squadra di Luca Fermanelli, anche se il tecnico, non avendo avuto contatti diretti con il soggetto risultato positivo, non è stato costretto allisolamento, lintero movimento ha mostrato preoccupazione per le discordanze tra i protocolli stabiliti dalla Lega e le regole dettate dalle autorità sanitarie. Tutto ciò, a poco più di 10 giorni dallinizio dei campionati, ha condotto allorganizzazione di un incontro tra Regione, Asur e Figc che, nella giornata di mercoledì, cercheranno di giungere alla redazione di regole comuni per fare chiarezza su aspetti ancora controversi. Alla fine di questo lungo periodo di quarantena - a parlare il tecnico del Trodica Fermanelli - ricominciamo ad allenarci in vista della prima di campionato contro la Monterubbianese. Non sarà facile riprendere dopo i 12 giorni di stop forzato perchè il tempo a disposizione è poco, ma cercheremo di sfruttarlo al meglio. Non tutti i mali sono, però, venuti per nuocere, almeno secondo quanto sostiene anche Fermanelli. Un fatto che ci è piovuto dal cielo quasi inaspettato - conclude lallenatore - Fortunatamente, dopo questo caso di positività, tutti i membri del gruppo squadra sono risultati negativi al tampone a dimostrazione che il virus proveniva dallesterno e non dalla squadra. Questo ha anche dimostrato che lattenzione al rispetto delle regole da parte nostra è massima e lo sarà ancor di più per il futuro perchè un ulteriore periodo di quarantena non vorremmo più viverlo. A quel punto, infatti, non si parla più di calcio. La speranza è che si giunga ad un accordo sui protocolli da osservare fra gli enti preposti, anche se per questo sarà sicuramente un campionato strano.
Fermanelli: "La quarantena ci ha aperto gli occhi"

 

Il "caso" Trodica ha mosso le acque nel calcio dilettantistico. Dalla notizia della quarantena disposta dall'Asur per tutti i componenti della squadra di Luca Fermanelli, anche se il tecnico, non avendo avuto contatti diretti con il soggetto risultato positivo, non è stato costretto all'isolamento, l'intero movimento ha mostrato preoccupazione per le discordanze tra i protocolli stabiliti dalla Lega e le regole dettate dalle autorità sanitarie. Tutto ciò, a poco più di 10 giorni dall'inizio dei campionati, ha condotto all'organizzazione di un incontro tra Regione, Asur e Figc che, nella giornata di mercoledì, cercheranno di giungere alla redazione di regole comuni per fare chiarezza su aspetti ancora controversi.

"Alla fine di questo lungo periodo di quarantena - a parlare il tecnico del Trodica Fermanelli - ricominciamo ad allenarci in vista della prima di campionato contro la Monterubbianese. Non sarà facile riprendere dopo i 12 giorni di stop forzato perchè il tempo a disposizione è poco, ma cercheremo di sfruttarlo al meglio". Non tutti i mali sono, però, venuti per nuocere, almeno secondo quanto sostiene anche Fermanelli. "Un fatto che ci è piovuto dal cielo quasi inaspettato - conclude l'allenatore - Fortunatamente, dopo questo caso di positività, tutti i membri del gruppo squadra sono risultati negativi al tampone a dimostrazione che il virus proveniva dall'esterno e non dalla squadra. Questo ha anche dimostrato che l'attenzione al rispetto delle regole da parte nostra è massima e lo sarà ancor di più per il futuro perchè un ulteriore periodo di quarantena non vorremmo più viverlo. A quel punto, infatti, non si parla più di calcio. La speranza è che si giunga ad un accordo sui protocolli da osservare fra gli enti preposti, anche se per questo sarà sicuramente un campionato strano".


 

ASCOLTA LA DIRETTA2

COPIA omaggio nostra 330x210

newtec nuovo

Notizie dall'Appennino Camerte - RadioC1

GdF, sequestrati 900mila articoli irregolari

GdF, sequestrati 900mila articoli irregolari
La Guardia di Finanza di Macerata, nel corso dell’attività di controllo economico del territorio, ha sequestrato circa 900mila articoli non conformi alla…

RADIOC1INBLU

Indirizzo: Via Macario Muzio, 8 - 62032 Camerino (Mc)
Telefono:  0737.633180
Cellulare:  335.5367709
E-mail:  radioc1inblu@gmail.com

 ASCOLTA LA DIRETTA2

Clicca per ascolare il testo