facebook instagram png ridimens Podcast  ridimen logo APP ASCOLTA LA DIRETTA2

 

Cupramontana calcio, una donazione per l'ospedale

Mercoledì, 11 Marzo 2020 12:34 Scritto da  Letto 597 volte
  Clicca per ascolare il testo Cupramontana calcio, una donazione per l'ospedale La solidarietà per lemergenza sanitaria arriva anche dal calcio dilettantistico, con il Cupramontana che dona una somma di denaro allospedale Carlo Urbani di Jesi. Una richiesta - racconta il presidente Terzo Caprodossi - che mi è giunta da un giocatore che ho subito accettato. La proposta è stata quella di destinare una parte dei soldi delle multe interne alla squadra allospedale di jesi impegnato, come tutti i presidi sanitari, a combattere questo virus. Un piccolo gesto da parte nostra nel mare dellemergenza. Il gesto del Cupramontana, come quelli di altre società del nostro calcio, è solo una goccia di fronte ad un mare in tempesta che testimonia la sensibilità di tutti, al di là dei colori e delle bandiere che ogni settimana si fronteggiano. E importante che il nostro mondo contribuisca a questa lotta - continua Capogrossi - Tutti dobbiamo fare la nostra parte anche nel seguire le indicazioni che ci sono state date. Alcuni ragazzi mi hanno chiesto di potersi allenare e qualcuno lo fa recandosi da solo al campo sportivo. Ma le prescrizioni vanno osservate in attesa che si possa riprendere anche con il campionato.
Cupramontana calcio, una donazione per l'ospedale

 

La solidarietà per l'emergenza sanitaria arriva anche dal calcio dilettantistico, con il Cupramontana che dona una somma di denaro all'ospedale Carlo Urbani di Jesi. "Una richiesta - racconta il presidente Terzo Caprodossi - che mi è giunta da un giocatore che ho subito accettato. La proposta è stata quella di destinare una parte dei soldi delle multe interne alla squadra all'ospedale di jesi impegnato, come tutti i presidi sanitari, a combattere questo virus. Un piccolo gesto da parte nostra nel mare dell'emergenza". Il gesto del Cupramontana, come quelli di altre società del nostro calcio, è solo una goccia di fronte ad un mare in tempesta che testimonia la sensibilità di tutti, al di là dei colori e delle bandiere che ogni settimana si fronteggiano. "E' importante che il nostro mondo contribuisca a questa lotta - continua Capogrossi - Tutti dobbiamo fare la nostra parte anche nel seguire le indicazioni che ci sono state date. Alcuni ragazzi mi hanno chiesto di potersi allenare e qualcuno lo fa recandosi da solo al campo sportivo. Ma le prescrizioni vanno osservate in attesa che si possa riprendere anche con il campionato".


 

ASCOLTA LA DIRETTA2

Atalanta Camp 2020

COPIA omaggio nostra 330x210

newtec nuovo

Notizie dall'Appennino Camerte - RadioC1

Castelraimondo, riapre il Museo Nazionale del Costume Folcloristico

Castelraimondo, riapre il Museo Nazionale del Costume Folcloristico
Nella giornata che segna la riapertura dei musei dopo la fase del lokdown dell'emergenza Coronavirus Castelraimondo celebra la riapertura del Museo Nazionale…

RADIOC1INBLU

Indirizzo: Via Macario Muzio, 8 - 62032 Camerino (Mc)
Telefono:  0737.633180
Cellulare:  335.5367709
E-mail:  radioc1inblu@gmail.com

 ASCOLTA LA DIRETTA2

Clicca per ascolare il testo