Seguici facebook instagram png ridimens Podcast  ridimen logo APP

 

Tolentino, a Fasano appuntamento con la storia. Risultato finale 4 - 0

Mercoledì, 12 Febbraio 2020 16:06 Scritto da  Letto 813 volte
  Clicca per ascolare il testo Tolentino, a Fasano appuntamento con la storia. Risultato finale 4 - 0 E il giorno del Tolentino che a fasano affronta il ritorno della semifinale della coppa Italia di Serie D. Si parte dal pareggio per 1-1 maturato al Della Vittoria, risultato che costringe i cremisi di mister Andrea Mosconi a dover vincere o pareggiare segnando almeno due reti per poter passare il turno e accedere così allatto finale della manifestazione. Fischio di inizio ore 15.30, si gioca in una splendida giornata di sole con temperatura poco superiore ai 20 gradi. Sugli spalti presenti circa 2500 spettatori, con 18 coraggiosi tifosi da Tolentino a sostenere la squadra cremisi.Squadre così in campo: Città di Fasano: Suma, De Vitis, pedicone, Ganci, Rizzo, Gonzales, Gomes Forbes, Bernardini, Diaz, Prinari, Lanzone. A disposizione: Mennella, Panebianco, Cassano, Scardicchio, Schena, Titarelli, Serri, Cochis Millicay, Cavaliere. All. Laterza. Tolentino: Rossi, Viola, Cerolini, Laborie, olivieri, labriola, Mastromonaco, Severoni, Padovani, Di Domenicantonio, Pagliari. A disposizione: Giachetta, Bonacchi, Cicconetta, Ruggeri, Marcantoni, Tirabassi, Ruci, Capezzani, Minnozzi. All. Mosconi Arbitro: Andrea Calzavara di Varese ( Lipari - Piatti)   Il Tolentino dimostra di crederci e prova a mettere in difficoltà il Fasano. 1 cremisi pericolosi con un colpo di testa di Padovani neutralizzato dal portiere Suma 8 angolo per la formazione tolentinate calciato da Mastromonaco, ma la retroguardia pugliese riesce a sventare la minaccia 12 prima azione del fasano con percussione di Prinari neutralizzata in uscita da Rossi 32 gol Fasano: sugli sviluppi di un calcio dangolo battuto da Prinari Rizzo, lasciato solo in arrea di rigore, non ha difficoltà a battere Rossi di testa Il gol sembra aver tagliato le gambe agli uomini di mister Mosconi che appaiono incapaci di reagire e così il Fasano riesce a controllare la gara fino al riposo La ripresa inizia senza che i due tecnici abbiano operato sostituzioni  Mister Mosconi getta nella mischia Ruci e Minnozzi al posto di Pagliari e Padovani nel tentativo di riequilibrare il risultato Proprio il neo entrato Ruci suona la carica con un tiro dalla distanza che però  non impensierisce il portiere avversario 66 raddoppio Fasano: volata di Diaz che realizza un gran gol e mette una pietra tombale sul match e sul discorso qualificazione 71 calcio di punizione di Minnozzi concesso per fallo su Di Domenicantonio. La conclusione dellattaccante cremisi si perde sul fondo 77 tris del Fasano: altra discesa di Diaz che serve Serri e per il giocatore è gioco semplice battere Rossi 90 poker del Fasano che fissa il risultato finale per i locali con Cavaliere al termine di unazione personale     presentazione Appuntamento con la storia per il Tolentino che a Fasano scende in campo per la semifinale di ritorno della coppa Italia di Serie D. obiettivo per i cremisi quello di centrare la qualificazione alla finalissima, entrando così tra le prime due squadre dItalia ed emulando limpresa compiuta nella scorsa stagione dal matelica che riuscì ad alzare al cielo il trofeo. Siamo consapevoli dellimportanza dellincontro - dichiara il tecnico Andrea Mosconi - Sappiamo che tutta la città di Tolentino, e non solo, farà il tifo per noi, ma dobbiare rimanere mentalmente lucidi e con i piedi ben saldi a terra. E conscio anche della forza dellavversario mister Mosconi. Giocheremo in un catino - continua - Un ambiente caldo, quasi da fossa dei leoni. il Fasano è squadra importante e difficile da affrontare, che annovera tra le sue fila giocatori di assoluto valore. Sono però fiducioso nelle caratteristiche della mia squadra che ha sempre fatto il suo dovere, anche se il nostro vero obiettivo è la salvezza e il pensiero non può che correre anche alla prossima gara di campionato che ci vedrà impegnati nella tana della capolista Notaresco. Per centrare la qualificazione alla finalissima il Tolentino dovrà vincere o pareggiare realizzando almeno 2 reti, mentre il pareggio per 1-1, stesso risultato dellandata, costringerà a ricorrere allappendice dei supplementari ed eventuali calci di rigore. Sarebbe davvero bellissimo - conclude il tecnico - ripetere limpresa del Matelica nella scorsa stagione, anche se sappiamo di dover compiere limpresa. A Tolentino abbiamo giocato il primo tempo, ora ci aspetta il secondo nel quale getteremo nella mischia tutte le nostre qualità per cercare di regalare a noi stessi, alla società e ai tifosi un traguardo neppure lontanamente immaginabile ad inizio stagione.
Tolentino, a Fasano appuntamento con la storia. Risultato finale 4 - 0

 

E' il giorno del Tolentino che a fasano affronta il ritorno della semifinale della coppa Italia di Serie D. Si parte dal pareggio per 1-1 maturato al Della Vittoria, risultato che costringe i cremisi di mister Andrea Mosconi a dover vincere o pareggiare segnando almeno due reti per poter passare il turno e accedere così all'atto finale della manifestazione.

Fischio di inizio ore 15.30, si gioca in una splendida giornata di sole con temperatura poco superiore ai 20 gradi. Sugli spalti presenti circa 2500 spettatori, con 18 coraggiosi tifosi da Tolentino a sostenere la squadra cremisi.Squadre così in campo:

Città di Fasano: Suma, De Vitis, pedicone, Ganci, Rizzo, Gonzales, Gomes Forbes, Bernardini, Diaz, Prinari, Lanzone. A disposizione: Mennella, Panebianco, Cassano, Scardicchio, Schena, Titarelli, Serri, Cochis Millicay, Cavaliere. All. Laterza.

Tolentino: Rossi, Viola, Cerolini, Laborie, olivieri, labriola, Mastromonaco, Severoni, Padovani, Di Domenicantonio, Pagliari. A disposizione: Giachetta, Bonacchi, Cicconetta, Ruggeri, Marcantoni, Tirabassi, Ruci, Capezzani, Minnozzi. All. Mosconi

Arbitro: Andrea Calzavara di Varese ( Lipari - Piatti)

 

Il Tolentino dimostra di crederci e prova a mettere in difficoltà il Fasano.

1' cremisi pericolosi con un colpo di testa di Padovani neutralizzato dal portiere Suma

8' angolo per la formazione tolentinate calciato da Mastromonaco, ma la retroguardia pugliese riesce a sventare la minaccia

12' prima azione del fasano con percussione di Prinari neutralizzata in uscita da Rossi

32' gol Fasano: sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Prinari Rizzo, lasciato solo in arrea di rigore, non ha difficoltà a battere Rossi di testa

Il gol sembra aver tagliato le gambe agli uomini di mister Mosconi che appaiono incapaci di reagire e così il Fasano riesce a controllare la gara fino al riposo

La ripresa inizia senza che i due tecnici abbiano operato sostituzioni

 Mister Mosconi getta nella mischia Ruci e Minnozzi al posto di Pagliari e Padovani nel tentativo di riequilibrare il risultato

Proprio il neo entrato Ruci suona la carica con un tiro dalla distanza che però  non impensierisce il portiere avversario

66' raddoppio Fasano: volata di Diaz che realizza un gran gol e mette una pietra tombale sul match e sul discorso qualificazione

71' calcio di punizione di Minnozzi concesso per fallo su Di Domenicantonio. La conclusione dell'attaccante cremisi si perde sul fondo

77' tris del Fasano: altra discesa di Diaz che serve Serri e per il giocatore è gioco semplice battere Rossi

90' poker del Fasano che fissa il risultato finale per i locali con Cavaliere al termine di un'azione personale

 

 

presentazione

Appuntamento con la storia per il Tolentino che a Fasano scende in campo per la semifinale di ritorno della coppa Italia di Serie D. obiettivo per i cremisi quello di centrare la qualificazione alla finalissima, entrando così tra le prime due squadre d'Italia ed emulando l'impresa compiuta nella scorsa stagione dal matelica che riuscì ad alzare al cielo il trofeo. "Siamo consapevoli dell'importanza dell'incontro - dichiara il tecnico Andrea Mosconi - Sappiamo che tutta la città di Tolentino, e non solo, farà il tifo per noi, ma dobbiare rimanere mentalmente lucidi e con i piedi ben saldi a terra". E' conscio anche della forza dell'avversario mister Mosconi. "Giocheremo in un catino - continua - Un ambiente caldo, quasi da fossa dei leoni. il Fasano è squadra importante e difficile da affrontare, che annovera tra le sue fila giocatori di assoluto valore. Sono però fiducioso nelle caratteristiche della mia squadra che ha sempre fatto il suo dovere, anche se il nostro vero obiettivo è la salvezza e il pensiero non può che correre anche alla prossima gara di campionato che ci vedrà impegnati nella tana della capolista Notaresco". Per centrare la qualificazione alla finalissima il Tolentino dovrà vincere o pareggiare realizzando almeno 2 reti, mentre il pareggio per 1-1, stesso risultato dell'andata, costringerà a ricorrere all'appendice dei supplementari ed eventuali calci di rigore. "Sarebbe davvero bellissimo - conclude il tecnico - ripetere l'impresa del Matelica nella scorsa stagione, anche se sappiamo di dover compiere l'impresa. A Tolentino abbiamo giocato il primo tempo, ora ci aspetta il secondo nel quale getteremo nella mischia tutte le nostre qualità per cercare di regalare a noi stessi, alla società e ai tifosi un traguardo neppure lontanamente immaginabile ad inizio stagione".


 

ASCOLTA LA DIRETTA2

Atalanta Camp 2020

1 2 pag RINNOVA abbonamento

newtec nuovo

Notizie dall'Appennino Camerte - RadioC1

Coronavirus Regione Marche- Salgono a 11 i campioni positivi

Coronavirus Regione Marche- Salgono a 11 i campioni positivi
Il Gores ha comunicato che nella giornata di oggi, la Sod Virologia ha rilevato 5 tamponi positivi al Coronavirus, tutti provenienti all'Area…

RADIOC1INBLU

Indirizzo: Via Macario Muzio, 8 - 62032 Camerino (Mc)
Telefono:  0737.633180
Cellulare:  335.5367709
E-mail:  radioc1inblu@gmail.com

 ASCOLTA LA DIRETTA2

Clicca per ascolare il testo