Seguici facebook instagram png ridimens Podcast  ridimen logo APP

 

Muccia - Sangiorgese, incrocio testa-coda

Giovedì, 23 Gennaio 2020 20:02 Scritto da  Letto 589 volte
  Clicca per ascolare il testo Muccia - Sangiorgese, incrocio testa-coda Muccia – Sangiorgese è un incrocio tra chi deve metterci qualcosa in più per venire fuori dalla zona rossa, e tra chi pur facendo tanto probabilmente deve alzare ancora un po l’asticella se vuole consolidare i playoff. Stati d’animo differenti tra le squadre con i locali che non stanno attraversando un buon momento, come testimoniano le tre sconfitte consecutive; diametralmente opposto invece il morale dei rivieraschi che le ultime tre partite le hanno vinte. Qui MucciaIl presidente Luigi Formaggi, dopo aver fatto sentire la sua voce sulle ultime direzioni arbitrali non propriamente amichevoli, ha proiettato l’attenzione sul prossimo impegno che non è sicuramente una passeggiata. <<È un altro scontro – ammette Formaggi -. Ho detto ai ragazzi di mettiamocela tutta; cerchiamo di affrontarla nel migliore dei modi. La Sangiorgese è una fortissima squadra che sta andando bene. L’affronteremo come sempre, sperando di avere un po più di fortuna e fare la nostra partita>>. Sul Muccia che parla umbro il presidente dice: <<Tanti giocatori vengono dall’Umbria: adesso con la superstrada con un quarto d’ora si va a Foligno e devo ringraziare il mister che in dieci giorni ha costruito la squadra. Abbiamo anche giocato anche delle belle partite: lo vedo che il gioco c’è, però non si sono calati in campionato come il nostro che è molto differente rispetto al loro in Umbria e se ne stanno accorgendo. Qui c’è più agonismo, più competizione ed anche più qualità. Un campionato di buonissimo livello con squadre molto forti>>.Qui Porto San GiorgioSul versante dei fermani l’allenatore Roberto Buratti, pur godendosi il buon momento, mette in guardia i suoi dalla trasferta non propriamente agevole: <<È una partita molto difficile – dice -. Affronteremo una squadra che è bisognosa di punti in un campo molto ostico. Una partita difficile come tutte quelle nel nostro girone. Sicuramente questa è una trasferta da prendere con le pinze>>. Un buon momento da allungare. <<Veniamo da un periodo positivo, ma non abbiamo fatto ancora nulla perché nonostante le tre vittorie siamo sempre quinti e questo è un esempio di quanto sia equilibrato questo campionato. Noi dobbiamo vivere alla giornata, analizzare partita per partita e testa bassa e pedalare, che l’unica strada per centrare il nostro obiettivo>>. Giuseppe Moreschini
Muccia - Sangiorgese, incrocio testa-coda

 

Muccia – Sangiorgese è un incrocio tra chi deve metterci qualcosa in più per venire fuori dalla zona rossa, e tra chi pur facendo tanto probabilmente deve alzare ancora un po' l’asticella se vuole consolidare i playoff. Stati d’animo differenti tra le squadre con i locali che non stanno attraversando un buon momento, come testimoniano le tre sconfitte consecutive; diametralmente opposto invece il morale dei rivieraschi che le ultime tre partite le hanno vinte.

Qui Muccia
Il presidente Luigi Formaggi, dopo aver fatto sentire la sua voce sulle ultime direzioni arbitrali non propriamente amichevoli, ha proiettato l’attenzione sul prossimo impegno che non è sicuramente una passeggiata. <<È un altro scontro – ammette Formaggi -. Ho detto ai ragazzi di mettiamocela tutta; cerchiamo di affrontarla nel migliore dei modi. La Sangiorgese è una fortissima squadra che sta andando bene. L’affronteremo come sempre, sperando di avere un po' più di fortuna e fare la nostra partita>>. Sul Muccia che parla umbro il presidente dice: <<Tanti giocatori vengono dall’Umbria: adesso con la superstrada con un quarto d’ora si va a Foligno e devo ringraziare il mister che in dieci giorni ha costruito la squadra. Abbiamo anche giocato anche delle belle partite: lo vedo che il gioco c’è, però non si sono calati in campionato come il nostro che è molto differente rispetto al loro in Umbria e se ne stanno accorgendo. Qui c’è più agonismo, più competizione ed anche più qualità. Un campionato di buonissimo livello con squadre molto forti>>.
Qui Porto San Giorgio
Sul versante dei fermani l’allenatore Roberto Buratti, pur godendosi il buon momento, mette in guardia i suoi dalla trasferta non propriamente agevole: <<È una partita molto difficile – dice -. Affronteremo una squadra che è bisognosa di punti in un campo molto ostico. Una partita difficile come tutte quelle nel nostro girone. Sicuramente questa è una trasferta da prendere con le pinze>>. Un buon momento da allungare. <<Veniamo da un periodo positivo, ma non abbiamo fatto ancora nulla perché nonostante le tre vittorie siamo sempre quinti e questo è un esempio di quanto sia equilibrato questo campionato. Noi dobbiamo vivere alla giornata, analizzare partita per partita e testa bassa e pedalare, che l’unica strada per centrare il nostro obiettivo>>.


Giuseppe Moreschini


 

ASCOLTA LA DIRETTA2

1 2 pag RINNOVA abbonamento

newtec nuovo

Notizie dall'Appennino Camerte - RadioC1

Psicosi Coronavirus. In centinaia chiamano il 118 anche senza sintomi

Psicosi Coronavirus. In centinaia chiamano il 118 anche senza sintomi
I casi di Coronavirus in crescita, regisrati in Lombardia, hanno aumentato la psicosi lungo l'intera penisola. In apprensione anche tanti maceratesi che…

RADIOC1INBLU

Indirizzo: Via Macario Muzio, 8 - 62032 Camerino (Mc)
Telefono:  0737.633180
Cellulare:  335.5367709
E-mail:  radioc1inblu@gmail.com

 ASCOLTA LA DIRETTA2

Clicca per ascolare il testo