facebook instagram png ridimens Podcast  ridimen logo APP ASCOLTA LA DIRETTA2

 

Coronavirus: il Cupramontana ferma l'attività. Giacco:"Il nuovo protocollo genera confusione"

Venerdì, 18 Settembre 2020 17:39 Scritto da  Letto 730 volte
  Clicca per ascolare il testo Coronavirus: il Cupramontana ferma l'attività. Giacco:"Il nuovo protocollo genera confusione" La Lega Dilettanti fa appena in tempo a pubblicare il nuovo protocollo che il Covid colpisece, sia pure indirettamente, una squadra marchigiana di Prima categoria, il Cupramontana che aveva ripreso ad allenarsi soltanto pochi giorni fa.  Il papà di un giocatore dela squadra di mister Ortolani è, infatti risultato positivo al Coronavirus e così la squadra ha interrotto gli allenamenti in attesa dellesito del tampone sul ragazzo. Come da protocollo lAsur ha posto il ragazzo in regime di quarantena fiduciaria per i canonici 14 giorni in attesa dellesito degli esami. A questo punto bisognerà anche vedere, qualora il giocatore risulti positivo al virus, la condizione dei suoi compagni di squadra. Ecco, allora, che il discorso si sposta nuovamente sui protocolli, che alcuni dirigenti di società giudicano ancora poco chiari. Uno di questi è il team manager dellOsimana, società anche questa alle prese con il virus, Giovanni Giacco. Ho letto e riletto attentamente le 13 pagine del protocollo - dichiara Giacco - e sinceramente molti punti sono ancora oscuri. Il dubbio riguarda ancora una volta lobbligo di sottoporre a tampone tutti i componenti dellorganico in caso di positività di un giocatore e se negativi, almeno secondo alcuni, possono non fare la quarantena, mentre altri sostengono che la quarantena vada assolutamente rispettata. La confusione, purtroppo, è ancora tanta e, almeno per quanto ho compreso, la gestione della situazione spetta allautorità sanitaria locale, il che potrebbe anche determinare disparità di trattamento.
Coronavirus: il Cupramontana ferma l'attività. Giacco:"Il nuovo protocollo genera confusione"

 

La Lega Dilettanti fa appena in tempo a pubblicare il nuovo protocollo che il Covid colpisece, sia pure indirettamente, una squadra marchigiana di Prima categoria, il Cupramontana che aveva ripreso ad allenarsi soltanto pochi giorni fa. 

Il papà di un giocatore dela squadra di mister Ortolani è, infatti risultato positivo al Coronavirus e così la squadra ha interrotto gli allenamenti in attesa dell'esito del tampone sul ragazzo. Come da protocollo l'Asur ha posto il ragazzo in regime di quarantena fiduciaria per i canonici 14 giorni in attesa dell'esito degli esami. A questo punto bisognerà anche vedere, qualora il giocatore risulti positivo al virus, la condizione dei suoi compagni di squadra.

Ecco, allora, che il discorso si sposta nuovamente sui protocolli, che alcuni dirigenti di società giudicano ancora poco chiari. Uno di questi è il team manager dell'Osimana, società anche questa alle prese con il virus, Giovanni Giacco.

"Ho letto e riletto attentamente le 13 pagine del protocollo - dichiara Giacco - e sinceramente molti punti sono ancora oscuri. Il dubbio riguarda ancora una volta l'obbligo di sottoporre a tampone tutti i componenti dell'organico in caso di positività di un giocatore e se negativi, almeno secondo alcuni, possono non fare la quarantena, mentre altri sostengono che la quarantena vada assolutamente rispettata. La confusione, purtroppo, è ancora tanta e, almeno per quanto ho compreso, la gestione della situazione spetta all'autorità sanitaria locale, il che potrebbe anche determinare disparità di trattamento".


 

ASCOLTA LA DIRETTA2

COPIA omaggio nostra 330x210

newtec nuovo

Notizie dall'Appennino Camerte - RadioC1

GdF, sequestrati 900mila articoli irregolari

GdF, sequestrati 900mila articoli irregolari
La Guardia di Finanza di Macerata, nel corso dell’attività di controllo economico del territorio, ha sequestrato circa 900mila articoli non conformi alla…

RADIOC1INBLU

Indirizzo: Via Macario Muzio, 8 - 62032 Camerino (Mc)
Telefono:  0737.633180
Cellulare:  335.5367709
E-mail:  radioc1inblu@gmail.com

 ASCOLTA LA DIRETTA2

Clicca per ascolare il testo