Seguici facebook instagram png ridimens Podcast  ridimen logo APP

 

Porto Sant'Elpidio, una brusca frenata. la squadra di Mengo non sa più vincere

Domenica, 01 Dicembre 2019 19:46 Scritto da  Letto 277 volte
  Clicca per ascolare il testo Porto Sant'Elpidio, una brusca frenata. la squadra di Mengo non sa più vincere Largo successo per il Matelica che si è fatto un sol boccone del malcapitato Porto Sant’Elpidio che al cospetto di cotanto avversario ha palesato tutti i suoi limiti. Ma le prime battute non hanno fatto intendere tale divario. Ma la squadra di rango sa trovare i colpi per scardinare ogni difesa, sapendo sfruttare il minimo errore, come avvenuto al quarto d’ora quando i locali hanno perso palla in disimpegno lasciando che Peroni entrasse in area e dal contatto con Manoni è nato il penalty trasformato da Leonetti. Per il raddoppio è passo è breve grazie a Tomassini che gira di testa un corner dalla destra. Potrebbe starci anche un penalty su Maio, l’arbitro ha sorvolato. La partita si chiude già al 40’ quando Tomassini approfitta di una leggerezza locale e infila in comodità. Nella ripresa seppur in dieci per l’espulsione di Peroni, il Matelica ha avuto sempre il controllo della gara, centrando il poker con Rinaldi. Anche il Porto Sant’Elpidio era andato a segno con Maio, ma è stato annullato per un offside che ha lasciato dei dubbi. Non avrebbe comunque spostato di una virgola la meritata vittoria del Matelica Voci dagli spogliatoi del MatelicaAl nostro microfono il tecnico Gianluca Colavitto ha analizzato così la brillante affermazione dei suoi: <<I ragazzi hanno approcciato in maniera feroce la partita su un campo difficile per tutte e due le squadre. Devo fare un complimento ai miei ragazzi perché hanno interpretato bene la gara e si sono adattati subito alla superficie e hanno lavorato da squadra. Sono quindi contento>>. <<Noi giochiamo partita per partita – ha poi detto Colavitto in riferimento al momento dei suoi -. I ragazzi hanno lavorato bene, hanno dato ampiezza alla manovra quando andava fatto, la profondità quando andava data. La squadra è stata sul pezzo dall’inizio sino alla fine>>. Ed ha poi aggiunto: <<I ragazzi hanno lavorato bene senza palla, ma anche quando ce l’avevano. Siamo contenti, ci prendiamo questi tre punti con una prestazione importante>>. Voci dagli spogliatoi del Porto Sant’Elpidio Problemi personali hanno fatto lasciare in fretta il Montevidoni al tecnico Eddy Mengo, così ai microfoni si è presentato il vicepresidente Gianpaolo Marini. <<Una sconfitta che non ci voleva, ma sicuramente meritata – dice -. Il Matelica si è dimostrato di un altro livello, una corazzata con nomi altisonanti. Noi siamo una matricola e dobbiamo lottare su ogni pallone di ogni partita>>. La nuova location come si sapeva non è stata d’aiuto: <<Il campo non è un alibi: c’è stato per entrambe le squadre a- afferma -, ma io penso che così come si presenta adesso penalizza il nostro sviluppo del gioco>>. L’ultima battuta riguarda la riapertura dei trasferimenti: <<Vorrei oggi non parlare di mercato in quanto con la partita che ho visto io mi farebbe prendere delle decisioni affrettate. Sicuramente verranno prese delle decisioni, anche drastiche>>. Giuseppe Moreschini
Porto Sant&#039;Elpidio, una brusca frenata. la squadra di Mengo non sa più vincere

 

Largo successo per il Matelica che si è fatto un sol boccone del malcapitato Porto Sant’Elpidio che al cospetto di cotanto avversario ha palesato tutti i suoi limiti. Ma le prime battute non hanno fatto intendere tale divario. Ma la squadra di rango sa trovare i colpi per scardinare ogni difesa, sapendo sfruttare il minimo errore, come avvenuto al quarto d’ora quando i locali hanno perso palla in disimpegno lasciando che Peroni entrasse in area e dal contatto con Manoni è nato il penalty trasformato da Leonetti. Per il raddoppio è passo è breve grazie a Tomassini che gira di testa un corner dalla destra. Potrebbe starci anche un penalty su Maio, l’arbitro ha sorvolato. La partita si chiude già al 40’ quando Tomassini approfitta di una leggerezza locale e infila in comodità. Nella ripresa seppur in dieci per l’espulsione di Peroni, il Matelica ha avuto sempre il controllo della gara, centrando il poker con Rinaldi. Anche il Porto Sant’Elpidio era andato a segno con Maio, ma è stato annullato per un offside che ha lasciato dei dubbi. Non avrebbe comunque spostato di una virgola la meritata vittoria del Matelica

Voci dagli spogliatoi del Matelica
Al nostro microfono il tecnico Gianluca Colavitto ha analizzato così la brillante affermazione dei suoi: <<I ragazzi hanno approcciato in maniera feroce la partita su un campo difficile per tutte e due le squadre. Devo fare un complimento ai miei ragazzi perché hanno interpretato bene la gara e si sono adattati subito alla superficie e hanno lavorato da squadra. Sono quindi contento>>.
<<Noi giochiamo partita per partita – ha poi detto Colavitto in riferimento al momento dei suoi -. I ragazzi hanno lavorato bene, hanno dato ampiezza alla manovra quando andava fatto, la profondità quando andava data. La squadra è stata sul pezzo dall’inizio sino alla fine>>. Ed ha poi aggiunto: <<I ragazzi hanno lavorato bene senza palla, ma anche quando ce l’avevano. Siamo contenti, ci prendiamo questi tre punti con una prestazione importante>>.

Voci dagli spogliatoi del Porto Sant’Elpidio
Problemi personali hanno fatto lasciare in fretta il Montevidoni al tecnico Eddy Mengo, così ai microfoni si è presentato il vicepresidente Gianpaolo Marini. <<Una sconfitta che non ci voleva, ma sicuramente meritata – dice -. Il Matelica si è dimostrato di un altro livello, una corazzata con nomi altisonanti. Noi siamo una matricola e dobbiamo lottare su ogni pallone di ogni partita>>. La nuova location come si sapeva non è stata d’aiuto: <<Il campo non è un alibi: c’è stato per entrambe le squadre a- afferma -, ma io penso che così come si presenta adesso penalizza il nostro sviluppo del gioco>>. L’ultima battuta riguarda la riapertura dei trasferimenti: <<Vorrei oggi non parlare di mercato in quanto con la partita che ho visto io mi farebbe prendere delle decisioni affrettate. Sicuramente verranno prese delle decisioni, anche drastiche>>.
Giuseppe Moreschini


 

ASCOLTA LA DIRETTA2

 

 

 

Regala un abbonamento 330X220

newtec nuovo

Notizie dall'Appennino Camerte - RadioC1

Fanelli: Investire sulla videosorveglianza è spesa utile

Fanelli: Investire sulla videosorveglianza è spesa utile
Sulla rapina alla farmacia Cottini, avvenuta nei giorni scorsi a Camerino, interviene l'assessore comunale ai lavori pubblici Marco Fanelli. Il suo è…

RADIOC1INBLU

Indirizzo: P.za Cavour, 8 - 62032 Camerino (Mc)
Telefono:  0737.633180
Cellulare:  335.5367709
E-mail:  radioc1inblu@gmail.com

 ASCOLTA LA DIRETTA2

Clicca per ascolare il testo