Seguici facebook instagram png ridimens Podcast  ridimen logo APP

 

Settempeda sugli scudi, batte il Fabiani matelica e raggiunge in vetta il Trodica

Sabato, 30 Novembre 2019 18:37 Scritto da  Letto 764 volte
  Clicca per ascolare il testo Settempeda sugli scudi, batte il Fabiani matelica e raggiunge in vetta il Trodica Un campionato sempre più appassionante il girone C di prima categoria. Nella giornata, la 12à, che metteva di fronte in confronti incrociati le prime della classe a fare festa è la Settempeda. Opposta alla Fabiani Matelica la formazione di Emanuele Ruggeri riesce a conquistare il bottino pieno e a raggiungere in vetta alla classifica il Trodica, fermato sul pari a Casette Verdini. “Abbiamo fatto una buona prestazione, anche se al di sotto dei nostri standard – ha dichiarato Ruggeri - siamo stati un pochino contratti ed abbiamo sbagliato troppi passaggi; tuttavia siamo stati bravi e capaci di soffrire nei momenti giusti”. Come detto soltanto pari tra Casette Verdini e Trodica in una sfida che non ha assolutamente deluse le aspettative della vigilia. “La partita di oggi era molto difficile perché il campo era molto pesante e Casette Verdini è un’ottima squadra – le parole di mister Fermanelli - Abbiamo comunque interpretato benissimo la gara, creando i presupposti per il gol e senza rischiare nulla. Purtroppo abbiamo commesso un’ingenuità che ci ha portato a subire gol su rigore con annessa espulsione del nostro giocatore. Anche in dieci abbiamo però continuato a giocare senza paura. Grosso merito va ai miei giocatori che hanno dato l’anima ed hanno dimostrato di meritare la vetta della classifica”. “Non siamo riusciti a sfruttare la superiorità numerica – replica il tecnico del Casette verdini Matteo Ruffini - Se avessimo sfruttato meglio quella parte di gara con l’uomo in più forse il risultato sarebbe stato diverso. In ogni caso il risultato finale è sostanzialmente giusto”. Nel terzo match di alta classifica, quello tra Camerino e Montemilone Pollenza, grande il rammarico dei ducali per non essere riusciti a sfruttare le occasioni create. “Dopo aver pareggiato la partita siamo anche andati in superiorità numerica – così mister Paolo Rossi - Abbiamo fatto arrivare molti palloni in area non riuscendo però ad arrivare pronti all’appuntamento con il gol. Sono, comunque, soddisfatto della nostra prova in quanto avevamo di fronte una delle migliori rose del campionato”. A rammaricarsi, però, è anche mister Francesco Cantatore. “Abbiamo fatto un primo tempo stratosferico – le sue parole - e pur provandoci in tutti i modi non siamo riusciti a trovare il raddoppio già nel primo tempo. Nella ripresa abbiamo pagato il grande sforzo ed abbiamo preso gol su un errore di un nostro centrocampista. Ci prendiamo questo punto prolungando la scia di risultati utili consecutivi e guardando con fiducia al futuro”.
Settempeda sugli scudi, batte il Fabiani matelica e raggiunge in vetta il Trodica

 

Un campionato sempre più appassionante il girone C di prima categoria. Nella giornata, la 12à, che metteva di fronte in confronti incrociati le prime della classe a fare festa è la Settempeda. Opposta alla Fabiani Matelica la formazione di Emanuele Ruggeri riesce a conquistare il bottino pieno e a raggiungere in vetta alla classifica il Trodica, fermato sul pari a Casette Verdini. “Abbiamo fatto una buona prestazione, anche se al di sotto dei nostri standard – ha dichiarato Ruggeri - siamo stati un pochino contratti ed abbiamo sbagliato troppi passaggi; tuttavia siamo stati bravi e capaci di soffrire nei momenti giusti”. Come detto soltanto pari tra Casette Verdini e Trodica in una sfida che non ha assolutamente deluse le aspettative della vigilia. “La partita di oggi era molto difficile perché il campo era molto pesante e Casette Verdini è un’ottima squadra – le parole di mister Fermanelli - Abbiamo comunque interpretato benissimo la gara, creando i presupposti per il gol e senza rischiare nulla. Purtroppo abbiamo commesso un’ingenuità che ci ha portato a subire gol su rigore con annessa espulsione del nostro giocatore. Anche in dieci abbiamo però continuato a giocare senza paura. Grosso merito va ai miei giocatori che hanno dato l’anima ed hanno dimostrato di meritare la vetta della classifica”. “Non siamo riusciti a sfruttare la superiorità numerica – replica il tecnico del Casette verdini Matteo Ruffini - Se avessimo sfruttato meglio quella parte di gara con l’uomo in più forse il risultato sarebbe stato diverso. In ogni caso il risultato finale è sostanzialmente giusto”. Nel terzo match di alta classifica, quello tra Camerino e Montemilone Pollenza, grande il rammarico dei ducali per non essere riusciti a sfruttare le occasioni create. “Dopo aver pareggiato la partita siamo anche andati in superiorità numerica – così mister Paolo Rossi - Abbiamo fatto arrivare molti palloni in area non riuscendo però ad arrivare pronti all’appuntamento con il gol. Sono, comunque, soddisfatto della nostra prova in quanto avevamo di fronte una delle migliori rose del campionato”. A rammaricarsi, però, è anche mister Francesco Cantatore. “Abbiamo fatto un primo tempo stratosferico – le sue parole - e pur provandoci in tutti i modi non siamo riusciti a trovare il raddoppio già nel primo tempo. Nella ripresa abbiamo pagato il grande sforzo ed abbiamo preso gol su un errore di un nostro centrocampista. Ci prendiamo questo punto prolungando la scia di risultati utili consecutivi e guardando con fiducia al futuro”.




 

ASCOLTA LA DIRETTA2

 

 

 

Regala un abbonamento 330X220

newtec nuovo

Notizie dall'Appennino Camerte - RadioC1

Fanelli: Investire sulla videosorveglianza è spesa utile

Fanelli: Investire sulla videosorveglianza è spesa utile
Sulla rapina alla farmacia Cottini, avvenuta nei giorni scorsi a Camerino, interviene l'assessore comunale ai lavori pubblici Marco Fanelli. Il suo è…

RADIOC1INBLU

Indirizzo: P.za Cavour, 8 - 62032 Camerino (Mc)
Telefono:  0737.633180
Cellulare:  335.5367709
E-mail:  radioc1inblu@gmail.com

 ASCOLTA LA DIRETTA2

Clicca per ascolare il testo