Comunanza alza la voce: "Il girone non ci piace"

Giovedì, 14 Settembre 2017 14:02 Scritto da  Letto 1455 volte
  Clicca per ascolare il testo Comunanza alza la voce: "Il girone non ci piace" Dopo l’uscita dei gironi di Seconda categoria Fulmini e saette si sono abbattuti in casa giallorossa. Nessuno si aspettava che dopo lustri di militanza nel girone H il Comunanza58 sarebbe stato inserito o peggio scaraventato nel raggruppamento G. La notizia ha trovato impreparati la dirigenza anche perché non si aspettava la scelta fatta dagli addetti ai lavori. Da ridire, a giusta ragione, il tecnico Tarli che perora a spada tratta, in particolare la causa dei suoi ragazzi “ Trasferte lunghe e spese di utilizzo macchina che graveranno non poco nel loro bilancio - ci dice il tecnico -. Spero che la società intervenga facendo valere le proprie ragioni che poi son quelle che vedono interessati i giocatori “. Intanto, arrivederci alla prossima edizione, al calcio d’estate. Da sabato si fa sul serio, anche se trattasi di Coppa Marche. La squadra debutterà contro il Borgo Solestà. Al tecnico più che il risultato interessa costatare il grado di preparazione dei suoi ragazzi. “ Li vedo abbastanza pronti al debutto ufficiale. Dalle amichevoli i risultati sono stati soddisfacenti, spero solo che continuino a impegnarsi e ad assimilare quanto io cerco di inculcare a loro “. Intanto la squadra continua ad allenarsi. Tutti presenti meno gli infortunati. (gi ca.)
Comunanza alza la voce: "Il girone non ci piace"

Dopo l’uscita dei gironi di Seconda categoria Fulmini e saette si sono abbattuti in casa giallorossa. Nessuno si aspettava che dopo lustri di militanza nel girone H il Comunanza58 sarebbe stato inserito o peggio scaraventato nel raggruppamento G. La notizia ha trovato impreparati la dirigenza anche perché non si aspettava la scelta fatta dagli addetti ai lavori. Da ridire, a giusta ragione, il tecnico Tarli che perora a spada tratta, in particolare la causa dei suoi ragazzi “ Trasferte lunghe e spese di utilizzo macchina che graveranno non poco nel loro bilancio - ci dice il tecnico -. Spero che la società intervenga facendo valere le proprie ragioni che poi son quelle che vedono interessati i giocatori “. Intanto, arrivederci alla prossima edizione, al calcio d’estate. Da sabato si fa sul serio, anche se trattasi di Coppa Marche. La squadra debutterà contro il Borgo Solestà. Al tecnico più che il risultato interessa costatare il grado di preparazione dei suoi ragazzi. “ Li vedo abbastanza pronti al debutto ufficiale. Dalle amichevoli i risultati sono stati soddisfacenti, spero solo che continuino a impegnarsi e ad assimilare quanto io cerco di inculcare a loro “. Intanto la squadra continua ad allenarsi. Tutti presenti meno gli infortunati.

(gi ca.)


atalanta football camp 2018

radioc1 on air

Notizie da RadioC1

Caldarola, il sindaco chiede lo stato di calamità

Caldarola, il sindaco chiede lo stato di calamità
Non c’è pace per Caldarola, presa di mira questa volta da una violentissima, ed insolitamente lunga, bomba d’acqua, tanto da costringere il…

acquista spazio

RADIOC1INBLU

Indirizzo: P.za Cavour, 8 - 62032 Camerino (Mc)
Telefono: +39.0737.633180
Cellulare: +39.335.5367709
E-mail: info@radioc1inblu.it
E-mail: sport@radioc1inblu.it

Ascolta RadioC1 On Air

Clicca per ascolare il testo